Nicola Begotti - Produttore di ombrelli

NicolaBegottiOK

Nicola entra nell'azienda di famiglia nata settant'anni fa dalla passione e dal lavoro della signora Elena Pasotti, sua nonna. "Il mercato ora è molto più difficile ma con internet abbiamo conquistato nuove fette di mercato, soprattutto all'estero".

Nome: Nicola Begotti
Età: 32
Città: Castellucchio (Mantova)
Formazione di partenza: diploma di perito elettronico e inscritto a ingegneria delle telecomunicazioni (laurea in arrivo)
Lavoro precedente: l'unica esperienza lavorativa precedente fu quella da lavapiatti a Londra nell'estate del 2001
Attuale lavoro da wwworker: marketing online, ricerca di clienti, ricerca fiere, rapporti con blogger per Pasotti Ombrelli
Cos'è in un tweet: una bellissima passione, se ti piace ciò che fai e se hai abbastanza spazio per provare a realizzare i tuoi
istinti, un dramma se non ti piace quel che devi fare e conti quante ore mancano per arrivare a fine giornata
Compenso/profitto: 1.700 euro al mese senza tredicesima
Potenzialità riscontrate dal lavoro in rete: le potenzialità sono enormi. Si può raggiungere chiunque e ovunque
Problematiche riscontrate dal lavoro in rete: l'offerta è tantissima, per cui bisogna fare in modo di raggiungere chi potrebbe essere interessato alla nostra
Il tuo slogan/motto: can't wait for rain
Segni particolari: sono sempre stato un pessimo studente e immagino sarei stato anche un pessimo lavoratore se on mi fosse piaciuto il mio lavoro. Fortunatamente lo amo. In questo caso lavorare è un piacere e, credo, do il meglio di me

L'azienda nasce nel 1956 grazie alla signora Ernesta Pasotti, donna lombarda intraprendete a cui piaceva rimboccarsi le maniche per fare della sua vita ciò che voleva. Dopodiché l'azienda è andata in mano al nipote, Nicola Begotti 32enne di Mantova, che ha guidato la Pasotti Ombrelli fino allo sbarco sul web. «Molto coraggiosi sono stati i miei genitori e mia nonna a darmi molta fiducia e spazio in azienda. Viste le premesse forse non me lo meritavo, ma va bene così». Fatto sta che Nicola, tramite internet è riuscito a non far cadere l'azienda nel baratro del fallimento dialogando con le grandi firme mondiali.

Nicola, potresti dirci quando è nata e come si è evoluta l'azienda?
L'azienda è nata ufficialmente nel 1956 con mia nonna. In quegli anni andò ad imparare a fare gli ombrelli in una bottega milanese. Era una donna intraprendente, tanto che, dopo appena cinque anni dalla fondazione di un negozio proprio, l'azienda contava già 100 dipendenti.

Oggi come funziona l'azienda?
Ad oggi nell'azienda siamo in 15 a lavorare, questo perché le cose sono cambiate, i mercati sono cambiati. Da quando in Italia abbiamo iniziato ad importare i prodotti cinesi la nostra azienda ha dovuto cambiare la produzione perché lo stesso oggetto veniva venduto a prezzi più bassi. Abbiamo deciso allora di puntare sullo stile e sulla qualità del prodotto. Questo è stato un po' il motivo per cui i dipendenti sono diminuiti: commissioniamo i lavori agli artigiani locali.

Mi hai detto che l'azienda esiste da più o meno 70 anni e quindi è migrata sul web, in che modo lo avete fatto? Come vi pubblicizzate?
Quando a venti anni sono entrato in azienda capii che era il caso di rinnovare qualcosa per adattarsi ai cambiamenti del mercato. Non spendiamo molti soldi in pubblicità classica, diciamo che circa l'85% del budget dedicato lo utilizziamo per le grandi fiere di Roma, Firenze, Milano, New York, Tokyo, ecc. mentre il restante 25%, suddiviso tra Google adwords e Facebook, lo utilizziamo per internet.

Ma in definitiva cosa significa per voi lavorare con internet?
Per noi significa semplificare il nostro lavoro. Facciamo un esempio: il 98% del nostro mercato è estero, ed in buona parte russo. Internet ci ha semplificato notevolmente il lavoro, per parlare con buyer russi mandiamo loro mail in inglese e loro la possono tranquillamente tradurre con un semplice traduttore online, e lo stesso è per noi.

Come riescono a trovarvi gli utenti?
In verità questa cosa non è ben definita: diciamo che una parte ci trovano grazie alla pubblicità, altri perché magari vanno nel negozio online di un competitor e vedono che la nostra marca è tra i prodotti venduti.

Internet ha aumentato il vostro mercato?
Enormemente.

Ed i vostri profitti?
Diciamo che non c'è stata una vera e propria esplosione, ma da dieci anni a questa parte le cose sono migliorate. Se prima c'era un pessimismo diffuso oggi abbiamo virato verso un parziale ottimismo.


logo camp 2018

Il libro dei wwworkers

libro1Wwworkers (Gruppo24Ore) è un manuale scritto da Giampaolo Colletti, con la prefazione di Andrea Rota (eBay) e la postfazione di Luca Tremolada (Sole24Ore).

Il libro degli artigeni

libro ArtigeniSEI UN GENIO! è il nuovo libro di Giampaolo Colletti edito da Hoepli. Racconta la rivoluzione degli Artigeni con 150 storie di artigiani e lavoratori dalle idee geniali. Acquista online

wwworkers su Metro

Metro 08062016 tagliata

Leggi gli articoli su Metro

wwworkers su Millionaire

Millionaire Giugno
Leggi gli articoli su Millionaire

I wwworkers sono raccontati su

fatto-quotidiano metro nova-24 millionaire