Antonio Massariolo - Digital PR

Antonio Massariolo

"Una retribuzione più alta non vale nulla se ogni pomeriggio si guarda compulsivamente l'orologio in attesa delle ore 18 per scappare dal posto di lavoro". Antonio, dopo la laurea e qualche esperienza lavorativa poco soddisfacente, ha trovato subito la sua strada con un lavoro online. 

Nome: Antonio Massariolo
Età anagrafica: 25
Città: Padova
Formazione di partenza: laurea in scienze della comunicazione
Lavoro precedente: impiegato ufficio marketing di una grossa azienda alimentare
Attuale lavoro da wwworker:  giornalista e vice presidente cooperativa White-Lab
Cos'è in un tweet: piccola e giovane cooperativa di 25enni
In cosa consiste il lavoro: lavoro giornalistico sia scritto che parlato (radiofonico) a cui si aggiunge l'aspetto più innovativo della professione, cioè lo sviluppo e la creazione di siti web
Compenso/profitto: 700/1000 euro al mese
Potenzialità riscontrate dal lavoro in rete: libertà, indipendenza, creatività
Problematiche riscontrate dal lavoro in rete: ancora troppo spesso spiegare il web al cliente consiste nel fargli una formazione primaria e non un reale ragionamento sul lavoro richiesto. Le infrastrutture inoltre sono ancora troppo carenti a livello nazionale
Il tuo slogan/motto: è difficile raggirare una persona informata!
Segni particolari: cercare sempre nuovi stimoli perché la vita è come una bicicletta, per rimanere in equilibrio bisogna muoversi

"Sono passato al lavoro online perché l'esperienza di un lavoro da dipendente, anche se mai contrattualizzato come tale, mi ha fatto capire che bisogna scegliere ciò che più ci rende felici". Antonio, 25 anni, ha scelto questa strada per costruirsi un futuro dove il lavoro non è un peso, ma è un prolungamento della propria passione: "una retribuzione più alta non vale nulla se ogni pomeriggio si guarda compulsivamente l'orologio in fremente attesa delle ore 18 per scappare dal posto di lavoro".

Ciao Antonio. Tu sei appena uscito da un ambiente universitario per buttarti nel mondo del lavoro, com'è stato questo salto?
Il salto dall'università al mondo del lavoro per me non è stato traumatico perché ho sempre creduto che l'università da sola non potesse bastarmi. Sia chiaro, credo che l'università sia molto importante per la crescita dell'individuo, ma mi ero reso conto che la facoltà da me scelta, seppur molto interessante ed utile, non potesse darmi delle basi lavorative concrete. Per questo ho sempre cercato d'apprendere lavori pratici tramite stage anche durante il mio corso di studi. Una volta laureato quindi non ho riscontrato grosse differenze.

Come mai hai scelto subito di lavorare tramite Internet?
La mia decisione di lavorare con internet invece è arrivata dopo l'ultima esperienza lavorativa fatta in un'azienda veneta. Il normale lavoro d'ufficio non mi bastava, lavorare per un progetto e non sentirmi partecipe di ciò che stavo producendo non faceva per me. Per questo ho deciso di provare ad essere libero ed indipendente utiizzando internet.

Qual è secondo te la miglior definizione che rispecchia un wwworker?
Un wwworker secondo me è una persona che per necessità o per lungimiranza ha anticipato i tempi, soprattutto in un paese arretrato tecnologicamente come l'Italia.

Scrivi anche per una testata giornalistica online, ti senti più giornalista in rete o wwworker?
Il mio lavoro da giornalista mi fa sentire un wwworker perché ho avuto il coraggio e la fortuna di trovare persone che hanno creduto assieme a me ad un progetto come ItalNews, rischiando in proprio.

Quali sono secondo te gli ostacoli che Internet ha eliminato?
E' palese come internet abbia innanzitutto eliminato gli ostacoli logistici. La mia esperienza in ItalNews ne è la prova: siamo cinque soci fondatori e ognuno abita in parti diverse d'Italia. Internet ha anche tolto molto paure, come ad esempio la paura di fallire.

Quali sono quelli che si sono creati?
Per quanto mi riguarda l'unico ostacolo è ancora troppo spesso la mancana di sostenibilità economica di alcuni progetti.


Il libro dei wwworkers

libro1Wwworkers (Gruppo24Ore) è un manuale scritto da Giampaolo Colletti, con la prefazione di Andrea Rota (eBay) e la postfazione di Luca Tremolada (Sole24Ore).

wwworkers su Metro

Metro 08062016 tagliata

Leggi gli articoli su Metro

wwworkers su Millionaire

Millionaire Giugno
Leggi gli articoli su Millionaire

I wwworkers sono raccontati su

fatto-quotidiano metro nova-24 millionaire