Claudia Zedda - Web writer

Claudia Zedda

"Il giorno in cui quello del copywriter, webwriter e blogger saranno considerati lavori a tutti gli effetti sarà un gran giorno!". Claudia blogger da Cagliari è orgogliosa del suo lavoro da wwworker. "Se poi ci piovesse dal cielo anche una qualche forma di tutela, una qualsiasi, non sarebbe male". Ecco la sua storia.

Nome: Claudia Zedda
Età anagrafica: 33
Città: Cagliari
Formazione di partenza: laurea con lode a lettere moderne
Lavoro precedente: segretaria, consulente fiscale, cuoca
Attuale lavoro da wwworker: web writer, scrittrice, ricercatrice indipendente, creativa presso esserefreelance.it
Cos'è in un tweet: il mio buongiorno al mondo!
In cosa consiste il lavoro: il mio? Sostanzialmente vivo di scrittura. Fantastico, no?
Compenso/profitto: 500 euro al mese
Potenzialità riscontrate dal lavoro in rete: altissime
Problematiche riscontrate dal lavoro in rete: mancanza di tutela per i freelance, mancanza di associazione tra i freelance, difficoltà nel far capire a chi ti sta intorno che il tuo è un lavoro
Il tuo slogan/motto: chi ha paura di sbagliare non farà mai niente, né di buono, né di cattivo.
Segni particolari: innamorata del mio lavoro, innamorata della mia vita!

Ciao Claudia e grazie per averci concesso l'intervista. Ci racconti qualcosa del tuo percorso professionale?
Quando ho cominciato a cercare lavoro nel mio campo mi sono resa conto che c’era qualcosa che non andava nel sistema. Ovviamente c’è stato un periodo di grossa demotivazione e timore d’aver sprecato inutilmente tutti gli anni d’università che per altro ho equamente diviso fra studio e lavoro.

Quanto ti è stata utile la qualifica scolastica conseguita nella scelta del tuo percorso?
Non molto, visto che parliamo di qualifiche scolastiche all’italiana che puntano tutto sulla teoria e lasciano da parte la pratica. Un wwworker secondo me ha necessità di passione e iniziativa, capacità personali e voglia di fare. Se poi c’è anche una qualifica, tanto meglio.

Visto che la rete ha altissime potenzialità, cosa ti aspetti in futuro dal tuo lavoro?
Mi attendo un miglioramento del mercato: il giorno in cui quello del copywriter, webwriter e blogger saranno considerati lavori a tutti gli effetti, beh, quello sarà un gran giorno. Se poi ci piovesse dal cielo anche una qualche forma di tutela, una qualsiasi, non sarebbe male…

Quante ore al giorno passi al pc, e come ti aggiorni sul web?
Io lavoro sul web tutto il giorno: dalle 8,00 alle 19 circa, con una pausa pranzo di due ore e con tutte le pause del caso (sono una wwworker ma anche una casalinga, una figlia e a breve una madre). Il vantaggio del mio lavoro è naturalmente quello di potermi staccare quando voglio, se un’urgenza mi chiama altrove. Il rovescio della medaglia è che se non lavoro, non mangio. Quindi non parlerei di libertà negli orari, ma di elasticità. La mia formazione va di pari passo con il lavoro: come si dice, facendo si impara… niente di più vero, specie nel mio caso. 


logo camp 2018

Il libro dei wwworkers

libro1Wwworkers (Gruppo24Ore) è un manuale scritto da Giampaolo Colletti, con la prefazione di Andrea Rota (eBay) e la postfazione di Luca Tremolada (Sole24Ore).

Il libro degli artigeni

libro ArtigeniSEI UN GENIO! è il nuovo libro di Giampaolo Colletti edito da Hoepli. Racconta la rivoluzione degli Artigeni con 150 storie di artigiani e lavoratori dalle idee geniali. Acquista online

wwworkers su Metro

Metro 08062016 tagliata

Leggi gli articoli su Metro

wwworkers su Millionaire

Millionaire Giugno
Leggi gli articoli su Millionaire

I wwworkers sono raccontati su

fatto-quotidiano metro nova-24 millionaire