Filippo Berto - Artigiano digitale

Filippo Berto

Da 6 lavoratori a 20. La lungimiranza di Filippo Berto ha permesso alla sua azienda artigiana di crescere tanto e in fretta: “il web è stato il canale che ci ha aiutato nei nostri obiettivi”. Oggi BertoSalotti ha punti vendita e collaborazioni in ogni regione d’Italia. Con un occhio attento al mercato estero.

Nome: Filippo Berto
Età anagrafica: 36
Città: Meda (Monza e Brianza)
Formazione di partenza: Laurea in Economia e Commercio
Lavoro precedente: tante esperienze di ogni tipo non nel marketing e nemmeno nel design
Attuale lavoro da wwworkers: CEO BertoSalotti
Cos'è il lavoro in un tweet: promuovere il design artigiano nel mondo
In cosa consiste il lavoro: fare innamorare il mondo di Berto
Compenso/profitto: dipende, non è scontato
Potenzialità riscontrate dal lavoro in rete: crescita a ritmi elevati anche di realtà tradizionali
Problematiche riscontrate dal lavoro in rete: i costi crescenti dell’adv online e saturazioni competitive e poi la difficoltà nel far percepire il valore di marca solamente attraverso attività online
Il tuo slogan/motto: don’t be bored. Make something. (Joey Hudy)
Segni particolari: appassionato amante del lavoro artigiano e della piccola impresa

Ciao Filippo, il tuo lavoro è in pieno stile wwworkers: artigiani che vendono attraverso il web! Come è iniziata la vostra storia in rete?
Abbiamo iniziato a muoverci sul web già dal 2000, ormai 13 anni fa, quando ancora la maggior parte delle persone non sapeva che cosa  fosse internet. Abbiamo puntato molto su questo medium e i feedback ci sono arrivati 3 annni dopo, quando i nostri spazi sono stati letteralmente invasi da clienti.

Perché puntare tutto sulla rete?
Perché quando sono entrato in azienda mi sono trovato in mano un valore inestimabile, un saper fare molto accurato e preciso. Essendo al tempo una piccola azienda ho visto il web come ponte di collegamento tra noi, la storia e il futuro, un ponte che ci avrebbe aperto moltissime potenzialità.

Ma in definitiva il web ha aumentato i vostri guadagni?
La rete ci ha permesso di aumentare enormemente il nostro sviluppo: è il web che ci ha permesso di aprire svariati punti vendita in tutta Italia.

Espandersi oltre confine? Ci avete pensato?
Certo che ci abbiamo pensato, vogliamo espanderci anche all’estero. Intanto abbiamo tradotto il sito in inglese, francese, spagnolo, tedesco e russo.

Oltre l’online, che servizio offrite ai clienti che vi cercano?
Noi vendiamo divani, poltrone e affini fatti a mano e su misura, chi si rivolge a noi può decidere la morbidezza dei cuscini, le stoffe e la grandezza del pezzo.  

Commenteresti la situazione legislativa in riferimento al web?
Ciò che posso dire si situa all’interno di un dibattito sul digitale che è la voce delle imprese. Servirebbe una defiscalizzazione di investimenti che consenta di assumere più lavoratori e che consenta di osare di più.


Il libro dei wwworkers

libro1Wwworkers (Gruppo24Ore) è un manuale scritto da Giampaolo Colletti, con la prefazione di Andrea Rota (eBay) e la postfazione di Luca Tremolada (Sole24Ore).

Il libro degli artigeni

libro ArtigeniSEI UN GENIO! è il nuovo libro di Giampaolo Colletti edito da Hoepli. Racconta la rivoluzione degli Artigeni con 150 storie di artigiani e lavoratori dalle idee geniali. Acquista online

wwworkers su Metro

Metro 08062016 tagliata

Leggi gli articoli su Metro

wwworkers su Millionaire

Millionaire Giugno
Leggi gli articoli su Millionaire

I wwworkers sono raccontati su

fatto-quotidiano metro nova-24 millionaire