Giulia Giontella - fioraia

Giulia Giontella

Ventotto anni, 5 lingue, un passato come avvocato e reporter a Londra, Lisbona, Parigi e persino in Kazakistan per Time Magazine, Giulia ha deciso di rientrare in Italia per vendere online i suoi amati fiori. E lo fa a prezzi assolutamente concorrenziali usando solo prodotti italiani. All’inizio la prendevano per pazza. Oggi ha diverse offerte di investitori sulla scrivania.

Nome e cognome: Giulia Giontella
Città: Roma
Età anagrafica: 28
Segni particolari: parlo 5 lingue e ho vissuto e lavorato all’estero diversi anni per poi, controtendenza, tornare nella mia amata Roma perché in nessun posto esiste il potenziale del nostro paese.
Il tuo motto: Credi con passione in quello che fai per dare un senso speciale alle tue giornate e rendi i problemi che si presentano opportunità. Perché c’è sempre una soluzione!
Precedente lavoro: reporter internazionale per Time Magazine e Bloomberg Business Week e Avvocato
Attuale lavoro da wwworker: Fioraia
Il tuo sito Internet: www.florityfair.com

In che cosa consiste il tuo lavoro?

Nel rendere accessibili i fiori a chiunque mantenendo i prezzi low cost e nell’incentivare la cultura dell’avere sempre, ogni settimana, fiori freschi per colorare gli spazi in cui viviamo.

Quali sono le competenze specifiche del tuo lavoro?

Tanto tempo da dedicare ad ogni dettaglio logistico del nostro servizio e per tanto tempo intendo anche 18 ore al giorno…

Quali sono i tratti caratteristici per riuscire al meglio nel tuo lavoro?

Il senso del sacrificio per lavorare senza orari e l’attenzione al cliente garantendo un’assistenza continua e cordiale.

Come comunichi online con i tuoi clienti o con la community?

Ovunque mi trovo con il mio iphone. Steve Jobs santo subito. Senza di lui non vedrei la luce del sole invece così riesco addirittura a concedermi delle trasferte all’estero pur non smettendo mai di lavorare.

Da un punto di vista dui business come vanno gli affari?

Molto bene visto che all’inizio mi prendevano per matta quando ho lasciato la professione per vivere di fiori….e adesso ho diverse offerte di investitori interessati sulla scrivania a cui non ho nemmeno il tempo di rispondere!

Quali sono le potenzialità riscontrate dal tuo lavoro in rete?

Non dover affrontare i costi di un punto vendita materiale e poter di conseguenza essere percepita come “vicina” indistintamente da tutti i cittadini dei diversi quartieri della città.

Quali sono le problematiche riscontrate dal tuo lavoro in rete?

Non tutte le persone sono ancora pratiche di acquisti online e altri non si fidano.

Quanto sei connesso mediamente al giorno?

Sono purtroppo connessa perennemente e anche quando vado a dormire lascio tutto aperto per fare i vari back up/upload/download che durante il giorno non ho il tempo di fare.

Quali strumenti digitali adotti nel tuo lavoro?

Un laptop piccolo piccolo, un pc fisso e il mio iphone.

Il tuo prossimo obiettivo da wwworker?

Con i fiori stiamo già lavorando per sbarcare all’estero oltre che nelle altre città d’Italia, ma trovare franchisors affidabili è un lavoro lungo ma indispensabile per concedere lo sfruttamento di un nome il cui successo è tutto nella fatica impiegata per costruirlo e poi sto sviluppando due progetti sempre web di cui ancora preferisco non parlare.

Un consiglio alla community dei wwworkers per lavorare al meglio in rete:

Non nascondetevi dietro allo schermo della rete bensì sfruttate questa per dare esempi positivi di affidabilità ai consumatori ancora scettici che grazie al web riuscirete a raggiungere.


Il libro dei wwworkers

libro1Wwworkers (Gruppo24Ore) è un manuale scritto da Giampaolo Colletti, con la prefazione di Andrea Rota (eBay) e la postfazione di Luca Tremolada (Sole24Ore).

wwworkers su Metro

Metro 08062016 tagliata

Leggi gli articoli su Metro

wwworkers su Millionaire

Millionaire Giugno
Leggi gli articoli su Millionaire

I wwworkers sono raccontati su

fatto-quotidiano metro nova-24 millionaire